Vicinanze Sirmione Palazzetto del ‘700

Monzambano
2.800.000
8 Camere
10 Bagni
1.300 Mq.
Tra i comuni di Sirmione e Peschiera, nella zona a Sud del Lago di Garda, a cavallo tra le colline Moreniche e l’Alto Mantovano troviamo il comune di Monzambano. Qui sorge “Villa Malerba”, eponimi della residenza, registrata come Palazzetto, sono per l’appunto i fratelli Malerba che qui vissero tra il Settecento e l’Ottocento…Ci troviamo a … Continua
Dettagli tecnici
2.800.000 €
1.300 mq.
30
10
8
0
0
0 mq.
0 mq.
0 mq.
Vista Aperta
E
27.000 mq.
0
Antifurto, Aria Condizionata, Camino, Canna Fumaria, Cassaforte, Cancello Elettrico, Doppi Vetri, Doppio Ingresso, Impianto Satellitare, Lavanderia, Passaggio Automobilistico, Passaggio Pedonale, Piscina, Porta Blindata, Ripostiglio, Vasca Idromassaggio, Video Citofono

Vicinanze Sirmione Palazzetto del ‘700

Codice: SV00074

Tra i comuni di Sirmione e Peschiera, nella zona a Sud del Lago di Garda, a cavallo tra le colline Moreniche e l’Alto Mantovano troviamo il comune di Monzambano. Qui sorge “Villa Malerba”, eponimi della residenza, registrata come Palazzetto, sono per l’appunto i fratelli Malerba che qui vissero tra il Settecento e l’Ottocento…Ci troviamo a tutti gli effetti in un libro di storia vero e proprio. Reduce negli ultimi anni di una ristrutturazione ad opera dell’architetto Tiziano Lera, la residenza è corteggiata da una magnifica dépendance che l’affianca in modo elegante e composto. Il corpo principale si sviluppa su più livelli e presenta sin dal piano terra delle peculiarità uniche. Finestre stondate, toni composti, stanze con simboli del tempo trascorso. Tre sale in fattispecie si identificano in uno spazio temporale unico..la prima è del Seicento e ne conserva la più robusta effige nel camino veneziano d’epoca; la seconda, altrettanto accogliente quanto prezioso, si distingue per i dipinti con il notabilato francese e i senatori della repubblica di Venezia; l’ultima del XIX secolo, un omaggio a Napoleone, nel punto più basso di tutto il piano, é quasi disarmante per la possenza del tetto a vista con travi a sezione circolare. La luce in tutto l’edificio sembra essere stata studiata in modo sapiente. Al piano Superiore, la zona notte è il trionfo della luminosità; ogni camera si riconosce per i toni e i richiami alla storia. Letti a baldacchino, specchiature d’epoca, accessori elegantissimi, bagni raffinati e curati in ogni minimo dettaglio.. Nella parte mansardata dell’ultimo piano, è stato mantenuto l’open-space originario e nel grande salone ricavata una vera e propria zona ludica Non ultima la dépendance, come accennato all’inizio, un luogo accogliente per gli spazi luminosi e la soffittatura lignea, con una grande zona giorno al piano terra dove un camino richiama i toni caldi di tutto l’arredo. Il piano primo è stato dedicato al riposo due grandissime stanze arredate anch’esse dove ogni particolare non è stato lasciato al caso.

Mostra tutto
Contatta

Winston Sinibaldi